TENTATA ESTORSIONE 3 ANNI DI RECLUSIONE

Tentata estorsione ad una coppia di imprenditori era questa l’accusa elevata a Roberto Franzè che è costata al calabrese residente a Pumenengo tre anni di reclusione. Il 45 enne l’anno scorso era finito in manette per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso nei confronti di una coppia di imprenditori della Bassa, residenti in un Comune vicino a Chiari. Il sostituto procuratore Paolo Savio aveva richeisto 6 anni di condanna.

ASCOLTA LE NOTIZIE DELLA FRANCIACORTA E SEBINO SU RMO